facebook
twitter
youtube
flickr
big_bannerpassxsito

MENU' VELOCE DELLE PAGINE

PIU' VISITATE

new34yjz3h3
22 settembre  2018

CERCA NEL SITO

INSERISCI LA TUA E-MAIL E

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER:

21/11/2016, 20:20



SOS-Bollino-rosso...


 Aumento di bollini rossi a più di tre anni dall’inizio della raccolta porta a porta.



Dopo più di tre anni e mezzo dall’inizio della raccolta differenziata porta a porta, si sta verificando un incremento di bollini rossi applicati ai rifiuti conferiti.
Cosa sta succedendo? All’improvviso i cittadini hanno disimparato a differenziare? No. Purtroppo molto peggio: i cittadini non hanno ancora imparato a differenziare perché, pur essendo passato tanto tempo dall’introduzione del tipo di raccolta, non hanno mai saputo se facessero bene o se sbagliassero. Il famigerato "bollino rosso", che ha prima di tutto una funzione correttiva ed educatrice, qui a Passoscuro è stato latitante per troppo tempo. Questo ha causato anarchia nei comportamenti e costretto i cittadini ad arrangiarsi nella gestione di un tipo di approccio ai propri rifiuti che avrebbe necessitato di ben altra preparazione. In più di tre anni, molti non hanno mai saputo di sbagliare quando conferivano l’umido in buste biodegradabili ma non compostabili, non hanno ricevuto richiami quando lasciavano la carta nelle buste di plastica, non hanno mai immaginato che non fosse possibile rifiutarsi di differenziare e conferire TUTTI i propri rifiuti, indifferenziati, all’interno degli odiosi sacconi neri, nei giorni dedicati al secco residuo.
Ora sembra che stia arrivando il momento di un approccio più severo. Il ritardo è enorme, perché se tre anni fa era sicuramente una sfida convincere i cittadini a far bene, oggi il "bollone rosso" a comportamenti fino a ieri accettati e tollerati dà sicuramente una sensazione di presa per i fondelli.
Dal nostro punto di vista, non sarebbe inutile una disquisizione su chi ha voluto/causato quanto sopra, ignorando segnalazioni e avvertimenti, ma in realtà ormai il danno è fatto e al momento la cosa più importante è "rimettersi in carreggiata".
Sinceramente ci risulta complicato dare torto a un cittadino che contesta il bollino rosso su sacchi che gli operatori "hanno sempre preso", ma è bene capire che questo non dà diritto a perseverare negli errori passati.
A tal fine, qui di seguito ci sono una serie di guide dedicate ai conferimenti nei vari mastelli. Leggetele, per capire se e dove avete sbagliato finora (cliccate sulle immagini per vederle più grandi).

MASTELLO GIALLO

MASTELLO BLU

MASTELLO VERDE


MASTELLO MARRONE


MASTELLO GRIGIO


Se siete convinti, e anche questo purtroppo capita, almeno in base alle segnalazioni che ci arrivano, di aver ricevuto un bollino rosso ingiusto, chiamate il numero verde dell’ATI 800/020661 e, ancora meglio , inviate all’indirizzo e-mail info@fiumicinodifferenzia.it foto dei rifiuti non ritirati anche se esattamente conferiti, insieme a data e indirizzo.

Non dimenticate di consultare tutto ciò che trovate on line, compresa la nostra pagina dedicata alla raccolta differenziata!

RIFIUTI ZERO A TUTTI!






1
page_rrto
PASSOSCURO R-ESISTE LEGGE E ASCOLTA:
ULTIME NEWS
© 2018 Passoscuro R-esiste - All Rights Reserved  - Credits - Privacy Policy                                                             
big_pidipagina
CATEGORIE
ARCHIVIO
Create a website